martedì 4 settembre 2018

Possiamo parlare di dimagrimento di genere?

Il grasso da perdere dove si è accumulato

imm3Sono i risultati di uno studio di intervento in uomini e donne in sovrappeso e con pre-diabete sottoposti ad una dieta rigida di 8 settimane di 800 calorie al giorno: in media hanno perso oltre il 10% del loro peso iniziale.

Tuttavia, gli uomini hanno perso un po’ più peso rispetto alle donne; le donne tendevano a perdere peso attorno ai fianchi mentre gli uomini perdevano più peso "dannoso" a livello del tronco.

Importante soprattutto che dopo le 8 settimane, il 35% dei partecipanti di entrambi i sessi (e il 40% di chi ha perso ≥ 8% del loro peso iniziale) avevano normali livelli di glucosio.

Questa perdita di peso di oltre il 10% a 8 settimane è stato sufficiente "per raggiungere importante miglioramento metabolico nella prima fase di un programma di prevenzione del diabete", ha detto l'autore Pia Christensen, PhD, della University of Copenhagen, Danimarca.

Lo studio

Lo studio di intervento sullo stile di vita PREVIEW è il più grande studio multinazionale per indagare il diabete di tipo 2 in individui sovrappeso con prediabete.

I partecipanti hanno seguito una fase di restrizione calorica di 8 settimane per perdere almeno l'8% del loro peso;  raggiunto questo obiettivo, sono entrati in una seconda fase di mantenimento della perdita di peso a lungo termine.

Tra il 2013 e il 2015, il gruppo di ricerca ha arruolato 2224 adulti a 8 siti in Europa, Australia e Nuova Zelanda che avevano da 25 a 70 anni, con un indice di massa corporea (BMI) di ≥ 25 kg / m2 e prediabete (sulla base dei livelli di glucosio nel plasma o del test orale di tolleranza al glucosio).

I partecipanti avevano un'età media di 52 anni, un peso medio di 100 kg e un BMI medio di 35 kg / m2. La maggior parte erano bianchi (88%) e circa due terzi erano donne.

La dieta contemplava l’uso di un pasto sostitutivo a basso contenuto di grassi e 375 grammi (circa una tazza) di verdure a bassa percentuale di amido come pomodori, lattuga e cetrioli.

Ciò ha fornito 810 calorie al giorno: 44% di proteine, 41% di carboidrati e il 15% di grassi.

Poiché il contenuto di fibre era basso (13 g / giorno), i partecipanti sono stati anche invitati a prendere fibra di psillio e bere abbastanza acqua per evitare effetti collaterali gastrointestinali.

Alla fine della prima fase dello studio, gli uomini ha perso il 16% in più di peso rispetto alle donne (11,8% vs 10,3%, rispettivamente).

Rispetto agli uomini, le donne avevano riduzioni più grandi in colesterolo HDL, massa magra, circonferenza fianchi, contenuto minerale osseo, e pressione arteriosa.

Perdere peso intorno alla vita [come hanno fatto gli uomini] è metabolicamente più efficace perché riduce il grasso viscerale (intorno agli organi), mentre la perdita di peso intorno ai fianchi significa perdere grasso sottocutaneo [che è] meno metabolicamente dannoso.

Le donne hanno anche perso il doppio della massa magra degli uomini (31% contro il 16%, rispettivamente), cosa sorprendente, poiché sono gli uomini ad avere avuto un deficit calorico più grande: in base al loro peso e al basso livello di attività, gli uomini avrebbero avuto bisogno di 3086 calorie al giorno e le donne avrebbero avuto bisogno di 2353 calorie al giorno per mantenere il loro peso.

Uomini e donne hanno avuto miglioramenti simili nella resistenza all'insulina.

Un altro elemento importante è stata la alta compliance del programma nutrizionale: la dieta rigida ha portato ad un aumento dei corpi chetonici che ha aumentato la sazietà, mentre i risultati in termini ponderali hanno motivato i partecipanti a continuare la dieta.

Leggi l’articolo originale in full text
https://www.medscape.com/viewarticle/900797?nlid=124454_4562&src=wnl_dne_180817_mscpedit&uac=144674SN&impID=1714725&faf=1
 

Autori: P Christensen, T Meinert Larsen, M Westerterp‐Plantenga et al..
Fonte:  Diabetes Obes Metab. Published online August 7, 2018
Link della fonte: https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/dom.13466