martedì 21 marzo 2017

Individuata una nuova strategia per ridurre il colesterolo cattivo LDL

In un documento pubblicato in Biochemical Pharmacology, i ricercatori della Saint Louis University hanno esaminato il modo in cui un recettore nucleare chiamato REV-ERB è coinvolto nella regolazione del metabolismo del colesterolo.

IMM2I risultati dello studio suggeriscono che i farmaci che hanno come target questo recettore nucleare possono ridurre il colesterolo LDL (cattivo) in un modello animale.

Il colesterolo è un componente essenziale della membrana cellulare. L’aterosclerosi, l’accumulo di placca nelle arterie, è il risultato di uno squilibrio nel metabolismo del colesterolo. Farmaci come le statine possono ridurre i livelli delle lipoproteine a bassa densità (LDL) ed il rischio di aterosclerosi, ma non funzionano per tutti e alcuni pazienti devono sospenderli a causa degli effetti collaterali. Per queste ragioni, sono necessari nuovi farmaci che riducono i livelli di colesterolo, senza effetti collaterali avversi.

I recettori nucleari regolano processi fisiologici essenziali come la crescita, lo sviluppo e l’omeostasi metabolica. REV-ERB è un recettore nucleare che si lega a specifiche sequenze di DNA e limita la trascrizione dei geni bersaglio.

Gli studi negli ultimi dieci anni hanno chiarito il ruolo importante che REV-ERB gioca nelle vie metaboliche. Risultati precedenti hanno dimostrato che la carenza di REV-ERB porta a metabolismo lipidico perturbato: topi che sono carenti di espressione REV-ERB mostrano un aumento significativo di LDL e colesterolo totale.

Allo stesso modo, in uno studio precedente, era stato già scoperto che una versione sintetica di REV-ERB chiamata SR9009 riduce i livelli di colesterolo totale e trigliceridi nel plasma di un modello animale.

In questo studio è emerso anche che REV-ERB svolge un ruolo nella soppressione di diversi geni enzimatici collegati al colesterolo e che l’attivazione farmacologica di REV-ERB porta ad un’ulteriore soppressione di questi geni, che è correlata con ridotti livelli di colesterolo LDL.

Questi risultati spiegano come REV-ERB regola direttamente e indirettamente il colesterolo e suggeriscono che il target REV-ERB può essere un metodo efficace per sopprimere i livelli di colesterolo LDL nella clinica.

Nella metodologia Pneisystem riveste un ruolo primario la qualità dell’alimentazione e la prevenzione incentrata sulla  gestione degli stili di vita, di primaria importanza nella genesi di patologie croniche. In particolare la Pnei System Academy ha come mission la divulgazione del concetto di terapia incentrata su 4 pilastri fondamentali:

- Ottimizzare le risorse psichiche attraverso l’apprendimento delle tecniche più moderne di gestione dello stress.
- Insegnare come compilare una dieta personalizzata in chiave antiossidante e antinfiammatoria
- Potenziare l’asse psico-immunologico attraverso il movimento, in particolare la danza (Pneisystem Equilibrium Dance)
- Saper selezionare i migliori integratori/fitoterapici/nutraceutici/principi della low dose medicine e comporre un piano terapeutico centrato sulla persona.

Il prossimo corso “Pnei e Nutrizione” in programma a Milano il 25 e 26 Marzo 2017 tratta in maniera specifica e mirata questo e altri aspetti del ruolo della nutrizione. Ti aspettiamo, per acquisire nuovi strumenti e competenze in ambito nutrizionale, un aggiornamento strategico per i professionisti della salute.
Per informazioni e iscrizioni puoi contattare la segreteria scientifica e organizzativa al num. 3276626977 e/o all’indirizzo mail info@pnei4u.com