martedì 22 giugno 2021

Perdere peso, un problema urgente

La dieta chetogenica è la soluzione

Immagine alimenti

La dieta chetogenica a bassissimo contenuto calorico (VLCKD) è stata recentemente proposta come un'interessante strategia nutrizionale per la gestione dell'obesità. La VLCKD è caratterizzata da un basso contenuto di carboidrati (<50 g/giorno), 1–1,5 g di proteine/kg di peso corporeo ideale, 15–30 g di grassi/giorno e un apporto giornaliero di circa 500–800 calorie.

La revisione

I ricercatori hanno condotto una revisione sistematica e una meta-analisi per suggerire un protocollo comune VLCKD e riassumere la letteratura esistente sulla sua efficacia nella gestione del peso e nelle comorbidità legate al peso, nonché sui possibili effetti collaterali.

Questo documento è stato preparato in conformità con le linee guida PRISMA (Preferred Reporting Items for Systematic Review and Meta-Analyses). 

Dei 645 articoli recuperati, 15 studi hanno soddisfatto i criteri di inclusione e sono stati rivisti, rivelando 4 risultati principali. 

1.      VLCKD determina una significativa perdita di peso a breve, medio e lungo termine e un miglioramento dei parametri della composizione corporea, nonché dei profili glicemici e lipidici. 

2.      Se confrontato con altri interventi di perdita di peso della stessa durata, la VLCKD ha mostrato un effetto maggiore sulla riduzione del peso corporeo, della massa grassa, della circonferenza della vita, del colesterolo totale e della trigliceridemia, nonché sul miglioramento della resistenza all'insulina. 

3.      Sebbene la VLCKD abbia anche determinato una significativa riduzione della glicemia, dell'HbA1c e del colesterolo LDL, questi cambiamenti erano simili a quelli ottenuti con altri interventi di perdita di peso. 

4.      VLCKD può essere considerata un approccio nutrizionale sicuro sotto la supervisione di un professionista della salute

Il protocollo

La VLCKD è un protocollo nutrizionale caratterizzato da una riduzione dell'assunzione giornaliera di carboidrati, solitamente inferiore a 30 g/die (?13% dell'apporto energetico totale), un relativo aumento di grassi (∼44%) e proteine (∼43%) percentuali e un apporto energetico giornaliero totale < 800 kcal. 

Il protocollo VLCKD include proteine ad alto valore biologico (provenienti da latte, piselli, siero di latte e soia), pasti artificiali e alimenti naturali. 

Ogni pasto include in genere 18 g di proteine, 4 g di carboidrati e 3 g di grassi (principalmente oli vegetali ad alto contenuto oleico) e fornisce circa 100-150 kcal. Questo protocollo è caratterizzato da 3 fasi: attiva (VLCKD), rieducazione (dieta ipocalorica 1200-1500 Kcal/die) e mantenimento (dieta mediterranea 1500-220 Kcal/die).

Significato clinico

La VLCKD può essere raccomandata come trattamento dietetico efficace per gli individui con obesità dopo aver considerato le potenziali controindicazioni e tenendo presente che qualsiasi trattamento dietetico deve essere personalizzato e sotto la supervisione di un nutrizionista.

Author:Giovanna Muscogiuri, Marwan El Ghoch, Annamaria Colao et Al.

Source:Obes Facts. 2021;14(2):222-245. doi: 10.1159/000515381.